Home Come è fatta la chitarra

Come è fatta la chitarra

La chitarra è uno strumento musicale che ha radici antichissime. Come ogni cosa con il passare del tempo si è evoluta essi sono evolute anche le sue singole parti. Naturalmente il prezzo di una singola chitarra varia a seconda delle caratteristiche fisiche ma anche del legno di cui è composta e dalla casa di produzione.

come è fatta la chitarra
come è fatta la chitarra

Per quanto riguarda la struttura di una chitarra sappiamo che questo strumento è conosciuto come uno strumento acustico e quindi possiede una cassa armonica o cassa di risonanza che presenta una forma di otto è una sorta di foro centrale che amplifica il suono prodotto dalle corde.

la cassa di risonanza può assumere diverse forme che modificano il suono e l’estetica della chitarra. Esistono le compact che sono chitarre molto più piccole di quelle utilizzate di consueto e vengono utilizzate soprattutto per i bambini o per le persone di bassa statura e opposte adesso c’è il Gran jumbo che è una delle chitarre più grandi esistenti con una cassa di risonanza tagliata che riduce il volume del suono.

Attaccata alla cassa c’e poi il manico sul quale sono appoggiate le corde che sono agganciate alla paletta, posta al di sopra del manico stesso. in una chitarra la paletta può avere più forme e su di essa solitamente compare anche la marca della casa produttrice della chitarra.Inoltre sul manico sono posti i tasti che stanno ad indicare il punto preciso in cui premere la corda per ottenere la nota desiderata.

Solitamente i tasti sono 19 e l’insieme di tasse chiamato tastiera. Il capotasto e posto giusto all’estremità del manico dove si trova anche l’attaccatura della paletta e può essere in osso o in plastica. A tendere le corde sono le chiavette, chiamate anche meccaniche, poste sui lati della paletta. E si permettono di accordare lo strumento trovando il giusto punto di tensione per ogni corda. In fondo alla cassa, opposta alla paletta, è posizionato il ponte dove sono agganciate le corde dall’altra estremità.

Le corde della chitarra sono generalmente sei, ma in alcuni casi è possibile trovare chitarre con 9,8 o addirittura 12 corde e lo spazio tra una corda e l’altra è detto intercorda. Le corde della chitarra classica sono generalmente in nylon virgola prima la seconda e la terza interamente, mentre le altre tre presentano anche un rivestimento di rame.
La chitarra elettrica, invece, è un po’ più particolare della classica chitarra sotto varie sfaccettature. In primo luogo essa non possiede una cassa armonica e quindi ha bisogno di un amplificatore che riesca a trasmettere il suono. Inoltre la chitarra elettrica può assumere forme ancora più varie rispetto a quella classica. A cambiare in questo caso è anche la paletta che può essere sia dritta oppure può anche presentare una curvatura sia verso il basso che verso un lato. Inoltre le chitarre elettriche, a differenza di quelle classiche, possono avere uno, due o addirittura tre pick-up.

Per pickup si intende di uno strumento che trasforma la vibrazione della corda in suono tramite un magnete che riesce a captare le vibrazioni. Al fianco di questi pick-up, proprio vicino al capotasto, è posizionata una levetta che permette di selezionare quale opzione sonora si vuole utilizzare.
Il suono della chitarra può dipendere anche dal legno utilizzato per costruire la cassa della chitarra stessa . Una chitarra però per funzionare al meglio ha bisogno del giusto accessori che sono l’accordatore, un plettro, con il quale pizzicare le corde per produrre il suono è un amplificatore adeguato.

Come è fatta la chitarra ultima modifica: 2016-05-16T19:00:42+00:00 da admin