Home Come cambiare le corde di una chitarra elettrica

Come cambiare le corde di una chitarra elettrica

Una chitarra elettrica corrisponde ad uno strumento musicale che può dare grandi soddisfazioni a chi sceglie di utilizzarlo. Come ogni oggetto di un certo pregio, anche questo necessita di una certa manutenzione per continuare a funzionare nella maniera migliore. In questo articolo verrà spiegato cosa fare per cambiare le corde di una chitarra elettrica.

Come cambiare le corde di una chitarra elettrica
Come cambiare le corde di una chitarra elettrica

Funzionante con l’ausilio di un apposito amplificatore, la chitarra elettrica ha bisogno di una manutenzione un po’ più approfondita rispetto a quella normale. Le corde vanno cambiate con maggiore frequenza, anche se l’operazione relativa è abbastanza semplice. La prima cosa da fare è verificare la chitarra possiede un ponte fisso o uno mobile. Nel primo caso la rimozione è facile e rapida e tutti i pezzi della chitarra possono essere controllati e puliti senza alcuna difficoltà. Le cose cambiano quando si ha a che fare con un ponte mobile, che deve essere bloccato in qualsiasi modo. Che si tratti di un ponte tension, cioè posto al di sopra del corpo e bloccato dalle corde tese, o di un ponte vibrato, ossia funzionante grazie ad un mix di viti e molle, bisogna mantenerlo sempre e comunque fermo.

A questo punto, tocca procedere con l’allentamento delle corde. Esse vanno abbassate di tono e le loro viti vanno girate per fare in modo che le corde stesse siano afferrate. Bisogna poi tagliarle o sfilarle, senza danneggiare la chitarra in alcun modo. Si prosegue rimuovendo le corde togliendole dalla parte posteriore della chitarra o del ponte, dipende dalla conformazione dello strumento musicale. Dopo aver rimosso ogni singola corda, si procede alla sostituzione. Le corde devono essere agganciate al ponte tramite il buco e lasciate passare tramite le meccaniche, poste sulla paletta. Bisogna inserire le corde, ma solo fino a quando le stesse non si allentano. Per fare in modo che il tono aumenti, bisogna stringere le corde nel verso contrario. L’accordatura deve essere curata nei minimi dettagli a spirale, mentre le corde più sottili devono essere messe all’interno della meccanica due volte.

Adesso si procede stringendo le chiavette per bloccare maggiormente la corda. La porzione esterna di quest’ultima deve essere messa al di sotto della corda, che deve essere leggermente tesa. La corda stessa va tirata con una veemenza non troppo eccessiva. Ciò che conta è che sia salda intorno alla meccanica, senza alcun alleggerimento. A questo punto è possibile compiere l’ultima operazione, quella più importante in assoluto: l’accordatura della chitarra elettrica. Attenzione alla tonalità, che deve risultare perfetta. Si consiglia di eseguire un test musicale per accertarsi che il suono sia di ottimo livello. L’operazione per il cambio delle corde di una chitarra elettrica è ora completata.

Quando le corde della chitarra vengono rimosse, suggeriamo la loro pulizia istantanea. In alcuni casi le nuove corde possono nascondere qualche insidia perché poco abituate ad essere adoperate. In tale circostanza, bisogna sperimentare fino a quando la situazione non si normalizza. Infine, è necessario rendersi conto in tempo di quando una corda sta per spezzarsi effettuando le apposite prove.

Come cambiare le corde di una chitarra elettrica ultima modifica: 2016-05-17T08:58:19+00:00 da admin