Home Come accordare la chitarra senza accordatore

Come accordare la chitarra senza accordatore

La chitarra è uno strumento musicale a corde, che si può suonare sia utilizzando le dita che il plettro. Per far sì che la musica prodotta dallo strumento sia armoniosa, la chitarra deve essere perfettamente accordata.

Come accordare la chitarra senza accordatore
Come accordare la chitarra senza accordatore

Questa procedura è essenziale e non è affatto facile, soprattutto per i musicisti alle prime armi che non hanno ancora molta confidenza con lo strumento. Per facilitare l’ardua impresa sarebbe opportuno utilizzare l’accordatore, strumento in grado di rivelare istantaneamente se la nota emessa pizzicando una delle corde della chitarra è intonata o meno.

È tuttavia possibile accordare lo strumento anche in mancanza di questo apparecchio. Come fare? Ecco passi per accordare la chitarra senza accordatore.

Come accordare la chitarra senza accordatore utilizzando il diapason

Il diapason è uno strumento musicale acustico che viene usato per accordare altri strumenti come, appunto, la chitarra, e che produce una sola nota (generalmente il La).

In assenza di un accordatore, quindi, è possibile servirsi di un diapason per accordare la chitarra, partendo proprio dal La. Suonando questo strumento avrete la tonalità sulla quale vi dovrete basare per regolare la tensione della corda della vostra chitarra, utilizzando la chiavetta corrispondente ad essa.

Se pizzicando la corda del vostro strumento, il suono prodotto è calante (ovvero risulta di tonalità più bassa rispetto a quella suonata dal diapason), girate la chiavetta in modo da mettere la corda più in tensione. In caso contrario, se il suono della chitarra risulta più acuto rispetto al La prodotto dal diapason, allentate la corda girando la chiavetta corrispondente nel senso opposto.

Non appena il suono prodotto dalla corda della vostra chitarra sarà alla stessa tonalità rispetto a quella generata dal diapason sarà correttamente accordata, e sarà possibile procedere aggiustando la tonalità delle altre corde.

Quando il La sarà accordato, ovvero il suo suono sarà perfettamente uguale a quello prodotto dal diapason, sarà possibile aggiustare la tonalità della corda della chitarra corrispondente al Re. Per farlo, dovrete suonare entrambe le note: la corda corrispondente al La andrà premuta all’altezza del 5° tasto utilizzando il dito indice, e il Re andrà suonato a vuoto.

A questo punto, si dovrà andare a modificare la tensione della corda corrispondente al Re, girando la chiavetta corrispondente. Non appena la nota generata da entrambe le corde sarà identica, avrete accordato anche il Re.

A questo punto, è la volta del Sol e il procedimento sarà simile a quello illustrato per accordare il Re: si dovrà suonare il Re premendo il 5° tasto, mentre la corda corrispondente al Sol andrà pizzicata a vuoto. Quando il suono prodotto dalle due corde sarà lo stesso, anche il Sol sarà accordato.

Il procedimento da seguire per accordare il Si è leggermente differente: in questo caso va premuto il 4° tasto anziché il 5°. Conclusa questa operazione, rimane da accordare il Mi Cantino. Per farlo, premete il 5° tasto del Si.

Per quanto riguarda il Mi Grave, invece, questo andrà accordato suonandolo a vuoto simultaneamente al Mi Cantino. Anche in questo caso, la corda sarà stata regolata correttamente quando le due note produrranno lo stesso suono.

Come accordare la chitarra senza accordatore utilizzando altri dispositivi

Anche se non si ha a disposizione un diapason, è possibile accordare la chitarra senza accordatore, utilizzando altri dispositivi o strumenti.

Per farlo, è essenziale trovare un suono a cui riferirsi per accordare il Mi Basso. Questo può provenire da un altro strumento musicale come un pianoforte o una tastiera (il Mi Basso sarà il 3° tasto bianco partendo da sinistra).

Nel caso non si abbia a disposizione nessuno di questi strumenti si potrà utilizzare un semplice computer o un qualunque altro dispositivo connesso al web: basterà una semplice e veloce ricerca per trovare la registrazione della nota, sulla quale vi potrete basare per regolare il Mi Basso della vostra chitarra.

Su internet, sono presenti diversi siti contenenti accordatori online, grazie ai quali è possibile ascoltare le note. In alternativa, potrete scegliere di cercare una registrazione su portali come YouTube o Soundcloud, anche se in questi casi, nom sempre si troveranno buone registrazioni su cui fare affidamento.

È inoltre possibile procedere al download di applicazioni mobile per il cellulare, grazie alle quali è possibile riprodurre il Mi Basso direttamente mediante il proprio smartphone. Le più famose sono “Cleartune” e “Gibson Learn & Master Guitar” (disponibili per tutti i sistemi operativi, tranne Windows Phone) e “Guitar Toolkit” o “Cadenza” (disponibili solo per dispositivi Apple).

Una volta individuata una fonte di riproduzione del Mi Basso sulla quale fare affidamento, dovrete farla suonare contemporaneamente a quella del vostro strumento. Le due note dovranno coincidere, quindi sarà necessario andare a regolare la tensione della corda della vostra chitarra fino a che i due suoni non saranno uguali.

Non appena l’accordatura del Mi Basso sarà corretta si potrà procedere accordando le altre corde della chitarra. Per farlo, seguire la procedura del 5° tasto (già illustrata in precedenza nel paragrafo dedicato all’accordatura con il diapason).

Come accordare la chitarra senza accordatore ultima modifica: 2016-05-17T17:00:01+00:00 da admin