Home Eugenio in Via di Gioia Obiezione

Obiezione

211

Testo Accordi Chitarra Eugenio in Via di Gioia Obiezione

testo accordi chitarra spartiti Eugenio in Via di Gioia
Eugenio in Via di Gioia

tabs chords lyrics

     Lam                   Mim               Sol              Re 
Il Grillo Parlante ha testimoniato: è innocente Pinocchio 
    Lam                      Mim                   Sol                          Re 
Generando lo stupore di mio padre, Geppetto il Grillo Parlante ha chiuso un occhio 
  Lam                   Mim                Sol                         Re 
Stanco di esser sempre fuori dal giro a causa della propria integrità  
      Lam                         Mim              Sol  Re 
Lui è diventato il mio migliore amico ed io gli dico tutta la verità  
 Lam              Mim        Sol                  Re 
Spiegamela tu la differenza tra morale e coscienza 
Do                          Mim                      Sol                         Sim 
Se il grillo parlante ha finito di mangiare ma non passa dalla cassa, lui va via senza pagare 
  Do                       Mim                      Sol                     Sim 
Il grillo parlante anche oggi se n'è andato, lasciando al ristorante il nome sbagliato 
    Do                    Mim                        Sol               Sim 
Il grillo parlante ha acceso gli abbaglianti nel traffico della statale 
          Do                       Mim                   Sol                Sim 
E quando sale sul pullman non timbra il biglietto è un genio del male questo insetto 
        Do           Mim    Sol                Re 
Che ha smesso di parlare, ma come puoi biasimarlo 
 Do                  Mim          Re 
Se ad ogni ultima parola anche Zeno ha preso ad ammirarlo 
 Lam              Mim        Sol                  Re 
Spiegamela tu la differenza tra morale e coscienza 
 Do                   Sol             Re 
Se l'opinione degli altri che conta non serve la coerenza 
Lam Mim Sol Re 
Do Sol Re 
Lam Mim Sol Re 
Do Sol Re 
     Lam                   Mim                    Sol                    Re 
Genitore di me stesso incapace di punire, riluttante a sgridare per paura di soffrire 
         Lam                    Mim      Sol                            Re 
Sono il figlio di me stesso viziato da balocchi che in fondo io mi sono meritato 
      Lam              Mim          Sol                   Re 
Sono orfano delle critiche di Kant e di onestà  intellettuale 
     Lam         Mim              Sol                     Re 
Burattino sono mosso dai fili, non dalla coscienza e non dalla morale 
        Lam              Mim                  Sol          Re 
Allora tienitela tu, se ti fa stare meglio, questa differenza 
 Do               Sol          Re                       Lam Mim Sim 
Io non ho grilli per la testa e sto tanto bene senza! 
                        Do Sol Re 
Io sto tanto bene senza! 
Lam Mim Sim Do Sol Re 
     Lam                   Mim                    Sol                    Re 
Tutto è ben quello che finisce bene e il Grillo Parlante è stato perdonato 
     Lam                   Mim                    Sol                    Re 
A quanto pare il cameriere sul suo conto al ristorante si era sbagliato 
        Lam                      Mim             Sol                   Re 
Tutto è bene quello che finisce bene, e anche Zeno ha smesso di fumare piuttosto 
     Lam           Mim                          Sol              Re 
Che subire il giudizio di sua moglie, lui continua, ma di nascosto 
         Lam                     Mim               Sol                       Re 
Tutto è bene quello che finisce bene e anche Geppetto ne è uscito soddisfatto 
      Lam                   Mim          Sol                    Re 
Parla chiaro il libro di anatomia, il male si misura con il tatto 
        Lam                      Mim                     Sol                          Re 
Tutto è bene quello che finisce bene, ed io che son Pinocchio alla fine e l'ho imparato 
        Lam          Mim                           Sol              Re 
Io l'ho letto sul libro di Geppetto, che la mia testa è il mio capo 
          Lam               Mim      Sol               Re 
E allora tienitela tu la differenza, tra coscienza e morale 
Lam                      Sol     Do               Re 
Io sono il giudice e l'imputato al mio stesso tribunale: 
       Sol 
Assolto