Home Eugenio in Via di Gioia Egli

Egli

100

Testo Accordi Chitarra Eugenio in Via di Gioia Egli

testo accordi chitarra spartiti Eugenio in Via di Gioia
Eugenio in Via di Gioia

tabs chords lyrics

 La 
    La                  Re 
Passava le giornate a perdere il suo tempo, 
     La                      Re          La 
era poco lo sapeva e lo guardava in silenzio 
              Re                        La 
trascorrere davanti ai propri occhi delusi, 
            Re                           La 
piccoli e stanchi, ormai spenti quasi chiusi. 
 La Re  
          La                      Re 
Si incontrava con la notte per scrivere poesie, 
        La                   Re 
ma le rime, già sentite, suonavan litanie 
      La                    Re 
e parlavano di storie di gente comune, 
        La                  Re 
descrizioni, difetti e disgrazie opportune: 
     Fa#m                Re 
in terza persona per poter mascherare 
     La 
ciò che di se stesso non voleva mostrare 
  Fa#m              Re 
a chi di lui conosceva soltanto: 
        La 
cinque corde una rotta, accordate ogni tanto 
     La                 Re                La 
E cantava queste storie ad ingenui passanti 
                Re                      La 
guardando l'orizzonte come fossero distanti 
            Re                   La 
e non si curava di avere il permesso, 
                Re                     La 
apparire o non esserci valevano lo stesso. 
La Re  
  La                              Re 
C'era una volta un matto, non andava mai a dormire: 
      La                          Re 
proiettava strane ombre poi le stava a sentire 
    La                  Re 
parlavano di tutto, politica e religione, 
    La                            Re 
ma mai della vecchiaia, no, non c'era guarigione 
   Fa#m                         Re 
e c'era un solo modo per non starle più a sentire 
    La 
il sole a mezzogiorno le faceva scomparire. 
           Fa#m       Re                  La 
Se invece stanco provava a spegnere la luce 
                                                     La 
lo avvolgevano, diceva, come una donna ti seduce 
                  Re                      La 
E non c'era soluzione non v'era via di scampo 
                  Re                    La 
quell'uomo forse matto illuminò e si spense, 
                  Re                    La 
quell'uomo forse matto illuminò e si spense, 
                  Re                    La    Re          La 
quell'uomo forse matto illuminò e si spense, come un lampo. 
La Re  
La