Home Daniele Silvestri Strade di francia

Strade di francia

1212

Testo Accordi Chitarra Daniele Silvestri Strade di francia

testo accordi chitarra spartiti Daniele Silvestri
Daniele Silvestri

tabs chords lyrics

Mi  Do#m  (due volte) 
  
Mi Si             La        Mi   Si          Sol# 
Parigi, Parigi a me va bene per non tornare più
La                          Mi 
così dicevi perché i miei occhi pieni di stazioni e chiese
Re             La 
ritornassero blu
  
Mi   Si            La         Mi    Si          Sol# 
Le mani, le mani già lo sanno che non vivranno qui
              La                                Mi 
e, mi spiegavi, per questo vedi amore non si fermano un momento
Re           La 
e tremano così.
  
Fa#m                 Re                 Mi Mi4 Mi 
perché le cose non vanno mai come vuoi tu
Fa#m                Re                 Mi Mi4 Mi 
anzi è più facile cambino ancora di più
  
  La                  Fa#m                Do#m   Mi 
Così io ti prendo per mano e ti porto con me
    La                   Fa#m               Do#m   Si 
perché a darsi un appuntamento che speranza c'è
  
Mi   Si                La         Mi       Si       Sol# 
Le strade, le strade dei francesi che non ho visto mai
     La                                     Mi 
eh, ma se i sogni non li avessi già completamente spesi
Re              La 
in quello che sai
  
strum: Mi Si La Mi Si Sol# La Mi Re La 
  
Fa#m                 Re                 Mi Mi4 Mi 
perché le cose non vanno mai come vuoi tu
Fa#m                Re                 Mi Mi4 Mi 
anzi è più facile cambino ancora di più
  
  La                  Fa#m                Do#m   Mi 
Così io ti prendo per mano e ti porto con me
    La                   Fa#m               Do# 
perché a darsi un appuntamento che speranza c'è
  
              Si          Fa#       Do#        La# 
E se Parigi è così immensa e tu non hai paura come me
Si                      Fa#       Mi           Si 
per queste strade di Francia io vengo con te
  
Fa#         Do#                       Si 
E allora adesso che ogni cosa ha un nuovo nome
Fa#        Do#              La# 
e questo nome me lo insegni tu
Si                                      Fa# 
com'è che vivo ancora tra una chiesa e una stazione
Mi                      Si                  La 
e i miei occhi, i miei occhi non ritornano blu.
  
Mi Do#m Mi Do#m