Cantico dei cantici

Accordi Chitarra Cantico dei cantici - Canti Liturgici

1618
CONDIVIDI
Vota questo spartito

Testo Accordi Spartiti Canti Liturgici.

testo accordi chitarra spartiti canti liturgici messa celebrazione
Canti Liturigici

 

Do   La-   Re-                   Sol     Fa                             Sol4 Sol
lo dormo, ma il mio cuore veglia, odo il mio amato che bussa:
Do           La- Mi-               Re-            Fa
Aprimi, o mia sorella, mia amica, mia colomba.
Sib7+ La7     Re-       Sib7+   La7     Re-
Il mio capo è rorido, i capelli stillano rugiada.
             Sol-       Do         Fa Sib7+   Sol-       La7           Re- Re+7
Il mio amato ha spinto la porta e mie viscere In me si commossero.
     Sol-         Do           Fa Sib7+   Sol-         La7     Re- Sol
Mi alzai per aprire all’ amato e le mie mani stillarono rugiada.
Ho aperto allora la porta al mio amato, l’ anima mia venne meno,
perché era scomparso l’ ho cercato: ma non lo trovai.
Io l’ho chiamato, egli non mi ha risposto,
vi scongiuro, o figlie di Sion, se voi trovate l’ amato mio,

dite all’amato mio che io sono malata d’amore per lui.

 

Alzati amica mia, mia bella, vieni, mia sposa:
l’ inverno è passato, la pioggia è cessata.
Sono riapparsi i fiori, è venuto sulla terra
il tempo di potare, si ode il tubare della tortora,
il fico getta i suoi frutti, le vigne in fiore spandono il loro profumo.
Legami forte come sigillo sopra il tuo cuore,
mettimi come sigillo sopra il tuo braccio.
Forte come la morte così forte è l’amore,
la gelosia è inflessibile come l’ inferno, fiamma di Jahvè
neppure le grandi acque riusciranno l’amore a spegnere.
Io sono del mio amato, il mio amore a me si è rivolto.
La mia diletta tutta è per me e tutto io sono per lei.
Neppure le grandi acque riusciranno l’amore a spegnere
neppure le grandi acque riusciranno l’amore a spegnere.
 

Cantico dei cantici ultima modifica: 2014-12-16T18:03:24+00:00 da illoto